MIOPS per fotografare ad alta velocità

Ormai da parecchio tempo mi dedico alla fotografi a di oggetti in movimento, e adesso volevo cimentarmi con le riprese ad alta velocità. C’è qualche novità che mi può aiutare a scatt are immagini migliori in maniera più semplice di quelle tradizionali?
Vi sarei infinitamente grata per queste notizie. Auguri per la bella rivista!
Mila Lojacono
Monopoli (BA)

2B-dsc_0219-web

2A-photo-original

Da un crowdfunding su Kickstarter (che ha ormai assunto la funzione di una sorta di agenzia stampa, data la mole di notizie che riesce a generare) giunge un interessante accessorio per fotocamere reflex. Parliamo di MIOPS, la cui funzione è fornire un ausilio per realizzare fotografie ad alta velocità. Il concetto è simile a quello di qualsiasi altro trigger esterno: MIOPS viene collegato alla fotocamera e ne controlla l’azione di scatto, anche in remoto, grazie alla connettività Bluetooth 4.0. Tramite un’apposita applicazione, disponibile per iOS e Android, è possibile controllare tutte le impostazioni, come ad esempio l’avvio di scatti in time-lapse quando scende il buio, oppure l’aggiunta di ulteriori scatti in presenza di forti sorgenti di luce (come i lampi). Si tratta quindi di una serie di automatismi, che rendono più semplice catturare certe tipologie di immagini, senza doversi necessariamente trovare davanti alla fotocamera in quel preciso istante. MIOPS non è però legato unicamente all’utilizzo con dispositivi mobile: il funzionamento può avvenire anche in loro assenza, affidandosi ai sensori integrati. Sono infatti integrati rilevatori di luce, movimento e suono, capaci di attivare la cattura automatica di immagini (in presenza di una o più fonti rilevate). Uno dei possibili ambiti di utilizzo potrebbe essere, ad esempio, lo scatto di un fulmine, durante un temporale, nell’esatto momento in cui si genera. MIOPS può inoltre supportare anche ulteriori sensori esterni (ad esempio per la rilevazione della pressione). La batteria integrata ha una durata stimata in termini di giorni (non viene fornita una misura più precisa), con funzioni per il risparmio energetico. La ricarica si può effettuare tramite la porta mini USB, necessaria anche per l’aggiornamento firmware. Il prezzo minimo per l’acquisto è di 189 dollari (per la versione base), mentre la versione Ultimate è proposta a 229 dollari. Le consegne sono iniziate a dicembre scorso.

Commenti da Facebook

Articolo Precedente

Droni fuorilegge?

Articolo Successivo

Fotografare Aprile 2016

Articoli correlati

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE